vai al contenuto. vai al menu principale.

Il comune di Pragelato appartiene a: Regione Piemonte - Città metropolitana di Torino

Chiesa di Santa Maria Assunta

Nome Descrizione
Indirizzo località La Ruà
La chiesa parrocchiale di Santa Maria Assunta è ubicata in un concentrico storico del comune di Pragelato, denominata Ruà. L'edificio è libero su tutti e quattro i lati, a nord est vi è la casa parrocchiale costruita in aderenza. L'edificio è composto dal volume del campanile, posto nell'angolo sud-ovest, dalle porzioni più basse corrispondenti ai corti bracci del transetto e dal basso fabbricato adibito a sacrestia posizionato nell'angolo nord-ovest. La facciata è composta da un modesto nartece che protegge il portone in legno dalle specchiature vetrate. L'intera facciata è finita a rinzaffo liscio tinteggiato di colore bianco calce. Al centro si apre un arco a tutto sesto sottolineato da una cornice sagomata grigia e chiuso con un portone in legno dalle semplici specchiature. Nella parte bassa corre la zoccolatura che nella parte sinistra è realizzata con lastre di pietra di Luserna, mentre a destra e in intonaco tinteggiato di grigio. Al centro del fronte si apre un grande oculo con vetri lavorati e colorati, sopra vi è l' iscrizione D.O.M. Gli spigoli del fronte sono ornati da bugnato dipinto grigio. In alto il profilo a due spioventi della copertura è marcato dalla cornice poco sporgente grigia; al centro, nel punto più alto, è posta la croce in ferro. Il prospetto è completato dal campanile a pianta quadrata, che presenta anch'essa spigoli a bugnato grigio dipinto. La torre campanaria è composta da tre livelli, in quello inferiore si aprono due finestre rettangolari con davanzali in pietra, quella sul lato ovest è tamponata. Questa prima porzione termina con una cornice aggettante formata da blocchi sagomati di pietra. Il livello soprastante presenta spigoli bugnati, aperture rettangolari, il quadrante dell'orologio e a chiudere una semplice cornice in pietra. Nella parte sommitale si aprono le monofore delle campane seguite da una cornice aggettante sagomata in pietra e dalla copertura a padiglione in lose che culmina con la croce in ferro. I prospetti laterali sono finiti con rinzaffo al rustico a base di calce che in diversi punti è stato riparato con manutenzioni in cemento. Vi sono inoltre modeste aperture arcuate e si possono notare dei recenti capochiavi a piastra. I soffitti presentano decorazioni affrescate di pregio, tra le quali composizioni floreali, su sfondo senape chiaro. Elaborate cornici attorniano le specchiature delle unghie e, al centro delle volte, i riquadri contenenti rappresentazioni di figure sacre. Gli arconi sono decorati o con quadrilobi contenenti simboli sacri o a festoni geometrici con motivo floreale e sono ripetuti alternativamente. La grande volta a vela ha al centro la croce incoronata raggiante, attorniata dagli arcangeli e da pergamene dipinte riportanti frasi di esortazione. Le pareti laterali sono scandite dalle paraste pittate a marmorino grigio marezzato, ornate da specchiature a marmorino marezzato color verde chiaro e contenenti croci patenti. I campi delle pareti sono incorniciati da larghe fasce arancioni, bordate di bianco e negli angoli presentano stilizzazioni decorative. A destra vicino all'ingresso si trova un quadro rappresentante la Madonna, mentre a circa metà della navata dentro una nicchia vi è la statua di San Giuseppe con il bambino. La parete di fondo ospita la cantoria lignea collegata con la scaletta a destra dell'ingresso; il parapetto è ornato da estese specchiature dipinte e al centro è sostenuta da due colonne scanalate in legno. L'antico altare tridentino è costituito da un basamento in marmo bianco marezzato su cui poggia un imponente dossale, che occupa buona parte della parete absidale. Esso è realizzato in legno e dipinto di verde chiaro con decorazioni e parti dorate e a marmorino grigio marezzato nella trabeazione.

Credits: http://www.chieseitaliane.chiesacattolica.it/chieseitaliane/AccessoEsterno.do?mode=guest&type=auto&code=71651